Chiusura campagna elettorale: bagno di folla per Landella

Franco Landella ha chiuso la sua campagna elettorale davanti a una folla oceanica di sostenitori accorsi da tutta Foggia per sostenere il loro sindaco

“Nonostante 7 milioni e 600mila euro di debiti l’anno lasciati in eredità dal centrosinistra siamo riusciti a mettere in cantiere 110milioni di euro in opere pubbliche, che cambieranno il volto di molti quartieri di Foggia nei prossimi anni”. Un energico Franco Landella ha ricordato alla marea umana di sostenitori, accorsi nell’area pedonale di via Vittorio Emanuele II, che Foggia è una città in movimento che punta a migliorare la qualità della vita dei suoi cittadini.

Foggia città della cultura

Franco Landella ha rivendicato l’apertura del Teatro Umberto Giordano, divenuto un contenitore culturale aperto quasi tutto l’anno. Grazie all’operato della giunta di centrodestra, dopo quasi un decennio di chiusura dovuto alla cattiva gestione dei lavori da parte del centrosinistra, il tempio della cultura foggiano è tornato a nuova vita. Non solo prosa, ma anche lirica, jazz ed eventi collaterali come le nozze d’oro celebrate con tantissime coppie di foggiani. “Foggia ha superato per offerta culturale anche Matera Capitale Europea della Cultura 2019”, ha ricordato dal palco Franco Landella.

Foggia città in movimento

“Sono fiducioso di appianare i debiti contratti dal Comune di Foggia con un anno di anticipo, al momento, abbiamo restituito l’80% del prestito – ha ricordato dallo scranno Franco Landella che ha ribadito un importante concetto – avremmo potuto asfaltare 15 chilometri di strade l’anno se non avessimo avuto debiti da pagare: nonostante ciò, siamo riusciti a reperire 110milioni di euro per cantierizzare importanti opere pubbliche come il mercato del CEP, il centro polifunzionale al Candelaro, la pista ciclabile, il Parco Campi Diomede e tutte le opere previste dal progetto “Da Periferia a Periferia”.

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *