Commercio: Landella propone il Centro Direzionale

Nel suo incontro con i rappresentati di Confcommercio, Landella ha presentato la sua idea del Centro Direzionale

Regole e programmazione, prospettive ed idee, sinergie e collaborazioni. Sono le necessità di cui il comparto del commercio di Foggia ha bisogno. Obiettivi che in parte abbiamo già raggiunto e che bisogna rafforzare, continuando a muoversi sulla strada che abbiamo tracciato. “Ne ho parlato oggi con i vertici e gli associati di Confcommercio, che ringrazio, nella persona del presidente Damiano Gelsomino, per un confronto costruttivo e propositivo”.

Regole più chiare per il commercio

“Ho ricordato l’impegno della mia Amministrazione soprattutto sul fronte delle regole – ricorda Franco Landella, che continua – il Documento Strategico del Commercio, da questo punto di vista, ha colmato una carenza drammatica e sarà il perimetro in cui costruire azioni ed interventi mirati, a partire da quelli previsti dal Distretto Urbano del Commercio, che non sarebbe potuto nascere senza il ruolo fondamentale esercitato dalle associazioni di categoria”.

Lotta alla concorrenza sleale

Siamo dunque sulla strada giusta. Landella ricorda: “Anche per quello che riguarda la lotta alla concorrenza sleale, con la stretta operata nei confronti del commercio abusivo, e la sicurezza, con una massiccia implementazione dei sistemi di videosorveglianza. Entrambi fattori decisivi affinché il commercio possa svilupparsi e Foggia possa essere luogo di nuovi investimenti”. Il primo cittadino evidenzia: “Naturalmente, attendiamo la fine degli effetti del Decreto Salva Enti, che verosimilmente riusciremo ad anticipare, per immaginare ed attuare un sostegno più diretto per chi investe nel commercio, anche attraverso forme di defiscalizzazione oggi impossibili”.

Il Centro Direzionale

“Insomma, abbiamo ancora molto da fare, a cominciare dalla meravigliosa scommessa del Centro Direzionale nelle cosiddette ‘aree dismesse’ attorno alla stazione ferroviaria – dice entusiasta Franco Landella, che continua – l’istituzione della nuova isola pedonale di via Lanza è stata la dimostrazione della nostra attenzione per questo comparto e della nostra capacità di far seguire i fatti alle parole”. Conclude: “Un patrimonio di progetti che assieme alla collaborazione di Confcommercio siamo intenzionati a trasformare in sviluppo ed opportunità occupazionali“.

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *