Matteo Salvini a Foggia per Franco Landella

Matteo Salvini, ministro degli Interni e leader della Lega, in visita a Foggia per sostenere la candidatura di Franco Landella

“La visita di Matteo Salvini è stata l’occasione per confermare che l’attività di governo è un lavoro faticoso ma esaltante, che deve muoversi sulle note della concretezza e non delle chiacchiere o degli slogan. Perché i cittadini si aspettano fatti, non parole o promesse”. Nell’incontro con il leader della Lega, Franco Landella ha ribadito la sua volontà di continuare la sua avventura amministrativa alla guida di Foggia.

Il buongoverno del centrodestra

“Noi, in questi cinque anni, abbiamo privilegiato i risultati e la concretezza. Abbiamo dimostrato che con il buongoverno è possibile sanare errori, recuperare ritardi, rimettere in circolo fiducia e speranza – dice Franco Landella, che aggiunge – ed oggi, insieme al leader della Lega, lo abbiamo ribadito con una immensa partecipazione popolare”.

Su Borgo Mezzanone impegni mantenuti

“Con Matteo Salvini ho partecipato qualche anno fa alla meravigliosa manifestazione di Firenze, in cui dicemmo a chiare lettere che bisognava invertire la rotta sul tema dell’immigrazione, che occorreva affermare il valore delle regole – rivela Franco Landella, che aggiunge – Matteo ha mantenuto la sua parola. Ed io lo ringrazio per gli abbattimenti nel ghetto a Borgo Mezzanone, per aver detto basta a degrado ed illegalità”.

Foggia vince con il centrodestra

“Grazie, Matteo. Grazie per il tuo lavoro e grazie per la tua caparbietà.
Il mio impegno è quello di intervenire con intelligenza anche su questo versante, continuando a presidiare il Quartiere Ferrovia ed immaginando la realizzazione di un Centro Direzionale, sul modello di Napoli e Milano, che contribuisca a riqualificare questa zona in cui affondano le nostre radici – dice Franco Landella, che conclude – Grazie per il tuo sostegno, Matteo. L’unità del centrodestra ci permetterà anche a Foggia di vincere e continuare nel lavoro che abbiamo cominciato con successo. L’unità del centrodestra ci consentirà di impedire il ritorno di quel centrosinistra che ha mortificato e calpestato la nostra città”.

Lascia il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *